Portale dei Musei in Comune

menu facilité

saut à:
contenu. recherche, section. langues, menu. utilité, menu. principal, menu. chemin, menu. bas page, menu.

Date du publication: 14/09/2017

Domenica 17 settembre 2017, i partecipanti alla Mezza Maratona Via Pacis potranno entrare gratuitamente al Museo di Roma Palazzo Braschi durante i regolari orari di apertura al pubblico.

Date du publication: 31/08/2017

Anche    domenica 3 settembre 2017, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana con molte iniziative per bambini ed adulti e una    grande varietà di mostre da visitare.

Non rientrano nelle gratuità: la mostra     Piranesi. La fabbrica dell'utopia al Museo di Roma Palazzo Braschi; la mostra    Spartaco. Schiavi e padroni a Roma, al Museo dell'Ara Pacis.

Inoltre, come prima domenica del mese,  il percorso di visita nell’area dei Fori Imperiali  sarà aperto al pubblico gratuitamente dalle ore 9.00 alle 19.00,  con l’ultimo ingresso alle 18.00. L’apertura straordinaria prevede l’ingresso alla Colonna di Traiano e, dopo il  percorso con passerella attraverso i Fori di Traiano e Cesare, i visitatori proseguiranno  attraverso il  breve camminamento nel Foro di Nerva che permette di accedere al Foro Romano, mediante la passerella realizzata presso la Curia dalla Soprintendenza di Stato.

Fanno parte dei Musei in Comune: Musei Capitolini; Centrale Montemartini; Mercati di Traiano; Museo dell’Ara Pacis; Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco; Museo delle Mura; Museo di Casal de’ Pazzi; Villa di Massenzio; Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina; Museo di Roma Palazzo Braschi; Museo Napoleonico; Galleria d’Arte Moderna; MACRO Via Nizza; MACRO Testaccio; Museo Carlo Bilotti; Museo Pietro Canonica; Museo di Roma in Trastevere; Musei di Villa Torlonia; Museo Civico di Zoologia.

Iniziative ideate e promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali Zètema Progetto Cultura.

Date du publication: 16/08/2017

I Musei in Comune di Roma non vanno in vacanza e, anche il giorno di Ferragosto, hanno accolto 5000 turisti e cittadini alla ricerca di mostre e cultura. Primi per numero di visitatori i Musei Capitolini con 1527 persone che ne hanno visitato collezioni permanenti e le mostre    Pintoricchio pittore dei Borgia  e    La bellezza ritrovata.
In molti hanno visitato anche il Museo dell'Ara Pacis con la mostra    Spartaco. Schiavi e padroni a Roma (708) il Museo di Roma Palazzo Braschi con la grande esposizione    Piranesi. La fabbrica dell'utopia (486). Ottimo riscontro anche per il MACRO di via Nizza (250), per la Villa di Massenzio (214) e il Museo Carlo Bilotti (200).
Il sistema dei musei civici è promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali Zètema Progetto Cultura.
INFO
Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)

Date du publication: 09/08/2017
15 August 2017. Museums open for Ferragosto.

Rome's Civic Museums are open on 15 August with regular opening hours and fee; for further information about     current exhibitions.

Date du publication: 30/06/2017

Anche    domenica 2 luglio, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana con molte iniziative per bambini ed adulti e una    grande varietà di mostre da visitare.

Non rientrano nelle gratuità: la mostra     Piranesi. La fabbrica dell'utopia al Museo di Roma Palazzo Braschi; la mostra    Spartaco. Schiavi e padroni a Roma, al Museo dell'Ara Pacis; la mostra   MACROMANARA-Tutto ricominciò con un’estate romana al MACRO- La Pelanda.

Inoltre, come prima domenica del mese,  il percorso di visita nell’area dei Fori Imperiali  sarà aperto al pubblico gratuitamente dalle ore 8.30 alle 19.15,  con l’ultimo ingresso alle 18.15. L’apertura straordinaria prevede l’ingresso alla Colonna di Traiano e, dopo il  percorso con passerella attraverso i Fori di Traiano e Cesare, i visitatori proseguiranno  attraverso il  breve camminamento nel Foro di Nerva che permette di accedere al Foro Romano, mediante la passerella realizzata presso la Curia dalla Soprintendenza di Stato.

Fanno parte dei Musei in Comune: Musei Capitolini; Centrale Montemartini; Mercati di Traiano; Museo dell’Ara Pacis; Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco; Museo delle Mura; Museo di Casal de’ Pazzi; Villa di Massenzio; Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina; Museo di Roma Palazzo Braschi; Museo Napoleonico; Galleria d’Arte Moderna; MACRO Via Nizza; MACRO Testaccio; Museo Carlo Bilotti; Museo Pietro Canonica; Museo di Roma in Trastevere; Musei di Villa Torlonia; Museo Civico di Zoologia.

Iniziative ideate e promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali Zètema Progetto Cultura.

Date du publication: 28/06/2017
Mausoleo Ossario Garibaldino

Davanti al Casino dei Quattro Venti al Gianicolo, il 3 giugno 1849, mentre infuria una drammatica battaglia tra difensori della Repubblica Romana e truppe francesi filo pontificie, un ragazzo di poco più di vent’anni cade ferito ad una gamba. Una ferita banale che presto degenera, conducendo il giovane poeta, giunto da Genova animato dal più fervente spirito repubblicano e imbevuto del pensiero di Giuseppe Mazzini, a una precoce e dolorosissima morte.

Giovedì 6 Luglio, ore 21.00

Graziella Antonucci canto
Marco Quintiliani  accompagnamento musicale 
Mara Minasi voce narrante
.
Il 6 luglio del 1849, dopo più di un mese di agonia tra le cure amorevoli delle infermiere dell’Ospizio della Trinità dei Pellegrini, scompare cosi Goffredo Mameli, poeta delicato e appassionato. Una perdita irreparabile e di grande valore simbolico, percepita come tale anche dal nemico per l’entusiasmo, la giovinezza, l’acume politico e la gentilezza dell’animo, per la penna tagliente e appassionata.
Dopo una prima sepoltura monumentale al Verano, dove ancora è possibile imbattersi nella sua tomba divenuta ormai cenotafio, dal 1941 le sue spoglie riposano al Gianicolo al Mausoleo Ossario Garibaldino, poco lontano da dove avvenne il fatale ferimento. E proprio qui, nella platea antistante l’area monumentale, la sera di giovedì 6 luglio 2016, alle ore 21.00, si terrà un omaggio in musica e versi in onore del giovane patriota genovese autore del Canto degli Italiani, divenuto poi l’Inno Nazionale Italiano. 
Nel corso della serata si alterneranno canti patriottici rievocativi dell’atmosfera infuocata del biennio rivoluzionario 1848-1849 e brani rievocativi della bella e poetica figura del giovane guerriero: la voce di Graziella Antonucci (con l’accompagnamento musicale di Marco Quintiliani) ridarà corpo all’entusiasmo febbrile della primavera dei popoli culminata nell’esperienza esaltante della Repubblica Romana del 1849, mentre i commossi ricordi di Garibaldi e Mazzini, che amarono teneramente in lui il poeta ispirato e il coraggioso combattente, rivivranno nelle pagine rievocate  dalle parole di Mara Minasi.
.
L’iniziativa è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale- Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.
.
Per l’occasione l’area monumentale osserverà nel corso della giornata un’apertura straordinaria prolungata, dalle ore 10.30 alle ore 23.30.

Locandina

Date du publication: 20/06/2017

Ridley Scott, l'eclettico e sensibile regista britannico, autore di pietre miliari del cinema mondiale quali Alien, Blade Runner o Thelma & Louise, ha scelto i Musei Capitolini quale set di alcune scene del suo prossimo capolavoro.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi causati al pubblico, pur certi che l’evento costituisce motivo di orgoglio e lustro non solo per il nostro Museo, ma per l’intera città di Roma. 

Date du publication: 19/06/2017

La bella stagione è arrivata, con le giornate più lunghe e tanta voglia di trascorrere il tempo libero in giro per la città a (ri)scoprirne tesori e bellezze.

Tra le tantissime proposte,     L’Ara com’era, la visita immersiva e multisensoriale dell’Ara Pacis, si conferma una delle mete “da non perdere” e tappa ideale per salutare l’arrivo dell’estate.

Pertanto, Roma Capitale ha ideato la speciale promozione Benvenuta Estate, che riserva a tutti il2x1 nella settimana da mercoledì 21 a domenica 25 giugno 2017. Dalle 20.45 (con ultimo ingresso alle ore 22.00 da domenica a giovedì e alle ore 23.00 venerdì e sabato) cittadini e turisti potranno assistere all’innovativo archeoshow acquistandodue biglietti al prezzo di uno

Date du publication: 16/06/2017

Anche quest’anno, dal 19 al 25 giugno 2017, i    Musei in Comune di Roma si mettono in gioco e partecipano alla     #MuseumWeek.
Come tutti gli anni durante la     #MuseumWeek, i musei più attivi su Twitter possono dare rilievo a livello internazionale alle proprie collezioni e alle proprie  attività, avvicinandosi ulteriormente al loro pubblico e creando sinergie con le più importanti istituzioni museali. Nel corso della settimana tutti i musei partecipanti diffonderanno nuovi contenuti, mostreranno il “dietro le quinte” della vita museale e interagiranno con il pubblico seguendo un tema diverso ogni giorno, sempre utilizzando l’hashtag #MuseumWeek.

La #MuseumWeek, da sempre impegnata nella causa dell’uguaglianza di genere, ha deciso di dedicare  l’edizione di quest’anno a  tutte le donne e ragazze del mondo, con un tema generale “Donne e cultura”    #WomenMW che sarà approfondito nel corso dei sette giorni attraverso sette nuovi hashtag specifici.

Nel dettaglio, i musei di tutto il mondo sono chiamati ad aprire le porte virtuali dei loro siti secondo questo schema:
Lunedì 19 giugno 2017     #foodMW
Martedì 20 giugno 2017    #sportsMW
Mercoledì 21 giugno 2017    #musicMW
Giovedì 22 giugno 2017     #storiesMW
Venerdì 23 giugno 2017    #booksMW
Sabato 24 giugno 2017     #travelsMW
Domenica 25 giugno 2017    #heritageMW
 
Nel corso della settimana saranno organizzati anche degli eventi speciali pensati appositamente per la #MuseumWeek in alcuni dei nostri musei:

Mercoledì 21 giugno visita guidata gratuita alla mostra     Autobiografia della madre al Museo Carlo Bilotti;

Mercoledì 21 giugno visita guidata gratuita al    Museo Pietro Canonica;

Giovedì 22 giugno visita guidata gratuita alla     mostra Spartaco al Museo dell'Ara Pacis;

Venerdì 23 giugno visita guidata gratuita alla    Centrale Montemartini.

Sabato 24 giugno visita guidata gratuita alla mostra     Cross The Streets al MACRO.

Date du publication: 08/06/2017

Via zaini, cartelle e manuali: la scuola è finita ed è tempo di vacanze per tutti gli studenti romani e stranieri.

Tra i tanti viaggi in programma, Roma Capitale invita a un’avventura speciale, “attraverso la storia” ma senza libri: assistere     all’Ara com’era, la visita immersiva e multisensoriale dell’Ara Pacis, con la speciale promozione Ciao scuola, che riserva a tutti gli studenti “over 13”il2x1 nella settimana da lunedì 12 a domenica 18 giugno 2017.

Dalle 20.45 (con ultimo ingresso alle ore 22.00 da domenica a giovedì e alle ore 23.00 venerdì e sabato) cittadini e turisti potranno assistere all’innovativo archeoshow acquistandodue biglietti al prezzo di uno

Date du publication: 08/06/2017

Il contest Museum Social ClubFesta della Musica 2017 è dedicato ad artisti emergenti e finalizzato a selezionare fino a n. 10 momenti performativi da collocare all’interno di alcuni spazi dei Musei Civici di Roma, in occasione della Festa della Musica, il prossimo 21 giugno dalle ore 18 alle 24.
Scopo dell’iniziativa è quello di coinvolgere attivamente la comunità interessata all’arte e alla cultura nella  programmazione dell’evento e far conoscere artisti emergenti dando loro la possibilità di esibirsi all’interno di una manifestazione di grande risonanza.
  
CHI PUO' PARTECIPARE
Il contest è gratuito e aperto a giovani artisti fra i 18 e 30 anni di età. Non sono previste limitazioni sulla lingua utilizzata per le performance musicali.
  
MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Per partecipare è necessario inviare a    social@museiincomuneroma.it  un video di presentazione del progetto con cui gli artisti intendono partecipare al contest che dia un’idea il più possibile esauriente delle modalità di svolgimento dell’attività dell’artista/gruppo, garantendo che il materiale allegato non leda i diritti di terzi, e autorizzando Zètema Progetto Cultura a trattare i dati nel rispetto del codice e della normativa vigente in materia di privacy. I dati verranno raccolti e trattati solo per le finalità del contest. Nella mail andranno, inoltre, allegati una nota biografica dell’artista e/o degli artisti e del materiale fotografico. Partecipando al contest i partecipanti accettano incondizionatamente il presente regolamento.
  
SELEZIONE
I video dovranno pervenire entro la mezzanotte del giorno 12 giugno, pena l’esclusione dal contest, per entrare, una volta selezionati, nella programmazione della manifestazione Festa della Musica 2017. I video pervenuti saranno caricati sul canale Facebook dei Musei in Comune a partire dal giorno 13 e il pubblico potrà esprimere la propria preferenza fino alla mezzanotte del giorno 14 giugno, mettendo “Mi piace” (Like) al progetto che preferisce; gli artisti che avranno ricevuto più preferenze risulteranno vincitori del contest e avranno la possibilità di esibirsi live durante la rassegna per un tempo massimo di 25 minuti ognuno. Sarà data notizia sul sito web e sui canali social dei Musei in Comune.
  
MODALITÀ DI SVOLGIMENTO
Gli artisti selezionati si impegnano a presentare dal vivo le attività proposte, che non dovranno contenere elementi che violino la legge ed i diritti di terzi, né contenere espliciti messaggi offensivi, politici e/o pubblicitari a favore di persone, o servizi. E’ auspicabile che le proposte presentate, siano originali o comunque presentino elementi sostanziali di originalità nell’interpretazione. Le attività proposte non dovranno prevedere particolari ingombri, allestimenti e/o elementi scenografici, nel rispetto e per compatibilità con gli spazi museali in cui si svolgeranno le attività e non dovranno necessitare di impianti di amplificazione o illuminotecnica (nel caso di presenza di strumenti che necessitino di amplificazione, tale dotazione dovrà essere a cura del musicista e comunque, in caso la proposta fosse selezionata, se ne dovrà verificare la compatibilità con le caratteristiche dei luoghi ospitanti)
Zètema Progetto Cultura in accordo con l’Assessorato alla Crescita culturale, si occuperà della promozione su strumenti di comunicazione digitali e canali Social. Non verrà corrisposto alcun compenso (ne rimborsi per le spese di viaggio e soggiorno). I soggetti selezionati dovranno provvedere, ove necessario, al certificato di agibilità ENPALS per tutti i componenti che si esibiranno e agli eventuali oneri SIAE connessi alla propria esibizione live.
È facoltà di Zètema Progetto Cultura di diffondere e pubblicare il materiale fotografico, audio e video anche attraverso i siti internet e social network. In considerazione della particolarità e del pregio dei luoghi, i responsabili dei progetti selezionati dovranno firmare un atto d’impegno a garantire il rispetto dei luoghi e a farsi carico di eventuali danni specificamente correlati all’attuazione dell’attività proposta e una manleva nei confronti di Zètema e di Roma Capitale per eventuali furti o danneggiamento di materiali/strumenti di proprietà del proponente.
  
REGOLAMENTO PROMOZIONI SU FACEBOOK
Chi parteciperà al Contest “Museum Social Club-Edizione Festa della Musica” accetta le regole di Facebook sui concorsi e le promozioni:
-    Ciascuno dei partecipanti solleva Facebook da qualsiasi responsabilità;
-    Si attesta che la promozione non è in nessun modo sponsorizzata, appoggiata o amministrata da Facebook né associata a Facebook.
Ogni partecipante è responsabile del contenuto delle proprie opere e, partecipando al concorso, dichiara di possedere i diritti legali e d’immagine.
Facebook non può essere ritenuto responsabile in caso di problemi. Chiunque partecipi al contest conferma la presa visione della non responsabilità di Facebook. Il contest non è associato, né gestito, né sponsorizzato da Facebook. Qualsiasi informazione fornita dal partecipante non sarà moderata da Facebook, ma dal soggetto organizzatore.

Date du publication: 06/06/2017

Visitatori in crescita nei Musei in Comune Roma. Il dato positivo, già riscontrato nel 2016 sul 2015 (+5,6%) viene rafforzato dai dati del primo quadrimestre del 2017 (gennaio-aprile) raffrontati con lo stesso periodo del 2016: da gennaio ad aprile 2017 si è registrato un incremento del +20,14% sui visitatori totali che raggiunge il +22,72% considerando solo i visitatori dei musei a pagamento.

Presentazione

Gli ottimi risultati raggiunti in questo primo quadrimestre del 2017 sono dovuti alla programmazione di mostre di grande successo come    Artemisia Gentileschi e il suo tempo (dal 30 novembre 2016 al 7 maggio 2017 al Museo di Roma Palazzo Braschi con 127.163 visitatori) e     Vivian Maier. Una fotografa ritrovata (in corso al Museo di Roma in Trastevere con circa 38.000 visitatori fino ad oggi); e alla vasta programmazione di eventi di animazione dei musei a pagamento e gratuiti, all’ottimo riscontro di pubblico delle domeniche gratuite per i residenti a Roma e nella città metropolitana, all’ampliamento e al riallestimento di alcuni spazi museali come il Museo di Roma Palazzo Braschi completamente ripensato o la Centrale Montemartini che ospita nuovi importanti capolavori tra cui il    treno di Pio IX.

LE NUOVE INIZIATIVE
Tanti anche i nuovi progetti in programma nel Sistema Musei Civici di Roma. Per i prossimi appuntamenti il comune denominatore è rendere i musei degli spazi sempre più aperti e inclusivi. Con questo obiettivo l’Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma Capitale in collaborazione con Zètema Progetto Cultura vuole procedere sulla buona strada tracciata con ottimi risultati negli ultimi mesi, realizzando eventi in fasce orarie differenti per raggiungere diverse tipologie di pubblico, coinvolgendo le istituzioni cittadine e i giovani artisti e puntando sempre di più sull’innovazione tecnologica.

 
QUESTE LE PRINCIPALI NOVITÀ IN ARRIVO
 
•    CIRCO MASSIMO
Dopo le grandi esperienze di valorizzazione tecnologica del Foro di Augusto e del Foro di Cesare con    Viaggi nell’Antica Roma di Piero Angela e Paco Lanciano e del Museo dell’Ara Pacis con    L’Ara com’era, nelle prossime settimane sarà pubblicato il bando per la valorizzazione dell’area archeologica di Circo Massimo attraverso la realtà aumentata e virtuale. Il nuovo progetto, che andrà ad arricchire la visita in orario diurno, partirà all’inizio del 2018.
•    PAUSA MUSEO. METTITI IN PLAY
A partire da oggi 6 giugno e fino alla fine di luglio ogni martedì e giovedì turisti, appassionati d’arte, passanti e cittadini romani avranno la possibilità di evadere per qualche istante dalla quotidianità e godere, durante la fascia oraria compresa tra le 12.30 e le 14, delle pillole di intrattenimento ospitate dai musei ad ingresso gratuito (Museo Napoleonico, Museo Carlo Bilotti e Museo Giovanni Barracco). L’offerta sarà articolata in tre brevi incursioni giornaliere musicali o teatrali della durata di 25 minuti ciascuna (12.30, 13.00 e 13.30) per permettere al visitatore di ammirare le bellezze dei luoghi e fornirgli l’opportunità di rilassarsi lontano dal turbinio cittadino, dalle fatiche del lavoro o dagli incessanti ritmi turistici. La programmazione è nata dalla collaborazione con importanti istituzioni culturali cittadine quali: Casa del Jazz, Fondazione Musica per Roma, Teatro di Roma, Fondazione Teatro dell’Opera, le Orchestre dell’Università Roma Tre e di Sapienza Università di Roma e alcune delle Istituzioni culturali straniere presenti in città.
 
•   NEL WEEKEND L’ARTE SI ANIMA
Dopo i primi mesi di programmazione nei    Musei Capitolini, nei    Mercati di Traiano e nella    Centrale Montemartini, il mese di giugno è dedicato ai    Musei di Villa Torlonia con le aperture serali in programma tutti i sabati sera dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23). In programma spettacoli e concerti realizzati in collaborazione con le istituzioni culturali della città. Le aperture del sabato sera coinvolgeranno ogni mese un museo diverso fino alla fine dell’anno:    Museo di Roma Palazzo Braschi (luglio e parte di agosto);    Museo di Roma in Trastevere (settembre);    MACRO Testaccio e MACRO via Nizza (ottobre);    Musei Capitolini (novembre e dicembre).
Nel weekend proseguono anche le attività di animazione dei piccoli musei ad ingresso gratuito.
 
•    CONTEST “MUSEUM SOCIAL CLUB”
Le porte dei musei civici romani (e di alcuni spazi culturali gestiti da Roma Capitale) si aprono ai giovani artisti fra i 18 e i 30 anni attivi nella musica, nella danza e nel teatro. La prima scadenza è il 21 giugno 2017. Entro questa data sarà possibile inviare alla mail    social@museiincomuneroma.it un video di presentazione del proprio progetto insieme ad una nota biografica dell’artista (o degli artisti) e al materiale fotografico.
I video pervenuti saranno caricati sul canale    Facebook dei Musei in Comune a partire dal giorno 22 del mese (o dai giorni immediatamente successivi). Il pubblico potrà esprimere la propria preferenza fino al giorno 28 del mese, mettendo “Mi piace” (like) sul progetto che preferisce. Gli artisti che avranno ricevuto più preferenze risulteranno vincitori del contest e potranno esibirsi live durante la rassegna, per un tempo massimo di 25 minuti ognuno. Sarà data notizia sul sito web e sui canali social dei Musei in Comune.
Contest e rassegna dureranno per diversi mesi, per cui non ci sarà un’unica tornata ma diverse fasi di ricezione e voto a cadenza mensile. I video dovranno pervenire entro la mezzanotte del giorno 21 di ogni mese pena l’esclusione dal contest, per entrare, una volta selezionati i progetti, nella programmazione del mese successivo.
Ogni mese potranno essere selezionate fino a 4 performance.
 
•    MIX - INCONTRIAMOCI AL MUSEO
A partire da ottobre i musei civici ospiteranno un nuovo contenitore di eventi, sviluppato in 7 percorsi. Gli appuntamenti spazieranno dall’arte contemporanea all’illustrazione e il fumetto, dalla letteratura ai laboratori, alle visite guidate tematiche e animate alle conferenze. Anche questo progetto è stato ideato con l’intento di rendere gli spazi museali un luogo di incontro e partecipazione attiva,  attrarre target diversi di pubblico (adolescenti, giovani, famiglie, anziani, cittadini stranieri residenti a Roma) per far conoscere loro gli spazi e farli vivere con modalità inconsuete.

•    RIALLESTIMENTO SALA COLONNE CENTRALE MONTEMARTINI
Entro l’autunno nella Sala Colonne al piano terra della Centrale Montemartini verrà realizzato, con un riallestimento della sala, un nuovo spazio espositivo dedicato alle mostre temporanee.

GRANDI MOSTRE  IN ARRIVO
Dal 16 giugno in programma al Museo di Roma Palazzo Braschi la mostra Piranesi. La fabbrica dell’utopia,  un’esplorazione a tutto tondo della poliedrica produzione settecentesca di Giambattista Piranesi; al Museo dell’Ara Pacis dal 12 ottobre il grande evento espositivo Hokusai. Sulle orme del Maestro dedicato al grande artista giapponese Katsushika Hokusai; al Museo dei Fori Imperiali Mercati di Traiano verrà celebrato il 1900° anniversario dalla morte dell’Imperatore Traiano con la mostra Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa aperta al pubblico dal 19 ottobre; dal 9 novembre al  Museo di Roma Palazzo B andrà in “scena” il Teatro dell’Opera con l’esposizione Artisti all’Opera;  dal 10 novembre  dopo il successo della mostra Roma Pop City 60-67 il MACRO tornerà sull’argomento anni sessanta con la mostra Roma68; Il tesoro di antichità. Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del settecento in mostra al Musei Capitolini dal 7 dicembre celebrerà gli importanti anniversari winckelmanniani del 2017 e del 2018.
Inoltre, sono in preparazione tre grandi mostre per il 2018: l’Ara Pacis ospiterà un’esposizione dedicata al Mausoleo di Augusto: un monumento che ci racconta anche le varie trasformazioni della città nel corso dei suoi millenni; nella primavera Canaletto sarà il protagonista di una mostra al Museo di Roma; gli eventi espositivi del 2018 si concluderanno con la grande mostra della Collezione Torlonia nei nuovi spazi espositivi dei Musei Capitolini all’interno di Palazzo Caffarelli.

PICCOLE MOSTRE DA NON PERDERE
Dal 24 giugno il Museo di Roma in Trastevere confermerà la sua vocazione di museo dedicato alla fotografia con la mostra Ostkreuw – 25 anni di fotografia in Germania; per gli appassionati di scienza, da non mancare la mostra Superfici – Peregrinazioni entomologiche. Foto di Stefano Zoia in esposizione al Museo di Zoologia dal prossimo 7 luglio; al Museo della Centrale Montemartini dal 28 settembre artisti e visual designer in mostra per l’esposizione sul paesaggio contemporaneo Freedom Manifesto. Umanità in  movimento; dall’11 ottobre verrà aperta al pubblico alla Galleria d’Arte Moderna la mostra Francesco Trombadori. L’essenziale verità delle cose, una monografica che ripercorrerà la lunga attività dell’artista siciliano. Ai Musei Capitolini in autunno, verrà esposto eccezionalmente un celebre dipinto del Bronzino.

Comunicato stampa

Date du publication: 05/06/2017

Grande successo di pubblico al Museo di Roma in Trastevere per l’attesissima mostra    Vivian Maier. Una fotografa ritrovata inaugurata il 17 marzo scorso: a venti giorni dalla chiusura sono già 38.000 visitatori per la retrospettiva che ricostruisce il lavoro fotografico della grande e sconosciuta autrice e che sarà aperta ancora fino al 18 giugno 2017.

L’esposizione è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, prodotta da diChroma Photography, realizzata da Fondazione FORMA per la Fotografia in collaborazione con Zètema Progetto Cultura, e curata da Anne Morin e Alessandra Mauro.

Date du publication: 01/06/2017

Anche    domenica 4 giugno 2017, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana con molte iniziative per bambini ed adulti e una    grande varietà di mostre da visitare.

Non rientrano nelle gratuità: la mostra    Spartaco. Schiavi e padroni a Roma, al Museo dell'Ara Pacis; le attività del    Planetario gonfiabile.

Inoltre, come prima domenica del mese,  il percorso di visita nell’area dei Fori Imperiali  sarà aperto al pubblico gratuitamente dalle ore 8.30 alle 19.15,  con l’ultimo ingresso alle 18.15. L’apertura straordinaria prevede l’ingresso alla Colonna di Traiano e, dopo il  percorso con passerella attraverso i Fori di Traiano e Cesare, i visitatori proseguiranno  attraverso il  breve camminamento nel Foro di Nerva che permette di accedere al Foro Romano, mediante la passerella realizzata presso la Curia dalla Soprintendenza di Stato.

Fanno parte dei Musei in Comune: Musei Capitolini; Centrale Montemartini; Mercati di Traiano; Museo dell’Ara Pacis; Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco; Museo delle Mura; Museo di Casal de’ Pazzi; Villa di Massenzio; Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina; Museo di Roma Palazzo Braschi; Museo Napoleonico; Galleria d’Arte Moderna; MACRO Via Nizza; MACRO Testaccio; Museo Carlo Bilotti; Museo Pietro Canonica; Museo di Roma in Trastevere; Musei di Villa Torlonia; Museo Civico di Zoologia.

Iniziative ideate e promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali Zètema Progetto Cultura.

Date du publication: 11/05/2017

Due ingressi al prezzo di uno: figlio/a over 13 entra gratis con mamma

Per un dono originale e appassionante in occasione della prossima “Festa della Mamma” Roma Capitale ha pensato a un’idea speciale:     L’Ara com’era, la visita immersiva e multisensoriale dell’Ara Pacis, ospita la speciale promozione “Con te mamma” che riserva il 2x1 per nella settimana da domenica 14 a domenica 21 maggio 2017.
Dalle 20.45 (da domenica a giovedì ultimo ingresso alle 22.00, venerdì e sabato ultimo ingresso alle 23.00) tutte le cittadine e turiste ‘madri’, accompagnate da figli con età “over 13”, potranno assistere all’innovativo archeo-show acquistando due biglietti al prezzo di uno.

Un’occasione unica per ammirare il primo intervento sistematico di valorizzazione del patrimonio culturale di Roma, riproposto in una versione ancora più coinvolgente grazie all’integrazione tra computer grafica, realtà virtuale e aumentata dal 20 gennaio. 

Date du publication: 10/05/2017

Dopo 159 giorni di apertura, la mostra Artemisia Gentileschi e il suo tempo conferma il forte fascino di una delle più grandi e passionali pittrici della storia seducendo un pubblico di 127.163 visitatori e attestandosi uno dei maggiori eventi espositivi di questa primavera culturale a Roma del 2017.
I temi crudi, i colori abbaglianti e i controversi personaggi delle opere della Gentileschi hanno saputo creare un coinvolgimento emotivo negli spettatori che - fin dai primi giorni di mostra - hanno evidenziato un rilevante interesse nel conoscere il vissuto e l’anima di Artemisia.
Una larga partecipazione da parte del vasto pubblico che ha potuto con l’occasione riscoprire anche le meravigliose sale del piano nobile di Palazzo Braschi riaperte appositamente per ospitare la ricchissima retrospettiva.
La mostra allestita al Museo di Roma a Palazzo Braschi, con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, promossa e prodotta da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Arthemisia Group e organizzata con Zètema Progetto Cultura, ha consentito al visitatore di ripercorrere l’intero arco temporale della vicenda artistica di Artemisia Gentileschi e conoscere la vita e le opere dell’artista a confronto con quelle dei colleghi: circa 100 sono state in totale le opere in mostra, provenienti da ogni parte del mondo, da prestigiose collezioni private come dai più importanti musei in un confronto serrato tra l’artista e i colleghi frequentati a Roma, a Firenze, ancora a Roma e infine a Napoli. Con quel passaggio veneziano ancora molto da indagare, così come la breve e intensa parentesi londinese.
L’esposizione è nata da un’idea di Nicola Spinosa ed è stata curata dallo stesso Spinosa per la sezione napoletana, da Francesca Baldassari per la sezione fiorentina, e da Judith Mann per la sezione romana. È stata accompagnata da un catalogo edito da Skira che dà conto dei diversi periodi artistici e umani di Artemisia e riporta le schede delle opere esposte, frutto dei più recenti studi scientifici e degli ultimi documenti rinvenuti.

Sponsor della mostra Generali Italia, sponsor tecnico Trenitalia.
Consigliato da Sky Arte HD.

Comunicato stampa

Materiale stampa e immagini in HD

Date du publication: 05/05/2017

È stato pubbicato il Bando “Atelier Arte Bellezza e Cultura”, una misura del Por-Fesr Lazio 2014-2020 che promuove la valorizzazione culturale di cinque luoghi storici del Lazio  tra i quali il complesso dei Mercati di Traiano, appartenente al Sistema Museale Capitolino.

Gli “Atelier Arte Bellezza e Cultura” sono un progetto integrato – sottoscritto tra la Regione Lazio e i Comuni di Roma, Civita di Bagnoregio, Cassino, Rieti e Formia –  per incentivare la crescita di attività imprenditoriali e artigianali in ambito culturale (informazioni:     infoatelier@regione.lazio.it;     www.lazioeuropa.it).

Le micro, piccole e medie imprese del Lazio, in forma singola o associata, potranno presentare i propri progetti di valorizzazione  per uno degli spazi nei cinque contesti tematici: “Museo Abitato – Mercati di Traiano” a Roma; “Segni creativi” presso il Palazzo Alemanni a Civita di Bagnoregio (VT); “Racconti contemporanei” nel Museo Archeologico di Rieti; “Memory gate: La porta della memoria” nel Museo Historiale di Cassino (FR); “Antichi sentieri” alla Torre di Mola a Formia (LT).  Le proposte devono prevedere uno o più interventi in diversi ambiti: Memorializzazione Digitale; Storytelling per i Beni Culturali; Fumetto, animazione, scrittura e paesaggio; Creatività; Teatro, Musica e Linguaggi Artistici; Plastici, tecnologie di rilievo, modellazione e stampa; Marketing e Produzione di merchandising artigianale. 

I Mercati di Traiano si presentano come luogo ideale per la sperimentazione di offerte che utilizzino le nuove tecnologie  e che rivolgano particolare attenzione al’innovazione e al recupero di tradizioni artigianali a rischio di estinzione.

L’Atelier “Museo abitato” dei Mercati di Traiano interesserà due aree particolari del complesso: il Piccolo Emiciclo e l’ultimo livello della Grande Aula e del Corpo Centrale.

Per conoscerle meglio sono previsti Open days nelle seguenti date: 10 maggio ore 11; 12 maggio ore 10; 15 maggio ore 10 (via Quattro Novembre 94, Roma - prenotare con una mail a     info@mercatiditraiano.it.

Date du publication: 05/05/2017

Anche    domenica 7 maggio 2017, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana con molte iniziative per bambini ed adulti e una    grande varietà di mostre da visitare.

Non rientrano nelle gratuità: la mostra    Artemisia Gentileschi, al Museo di Roma in Palazzo Braschi; la mostra    Spartaco. Schiavi e padroni a Roma, al Museo dell'Ara Pacis; le attività del    Planetario Gonfiabile.

Inoltre, come prima domenica del mese,  il percorso di visita nell’area dei Fori Imperiali  sarà aperto al pubblico gratuitamente dalle ore 8.30 alle 19.15,  con l’ultimo ingresso alle 18.15. L’apertura straordinaria prevede l’ingresso alla Colonna di Traiano e, dopo il  percorso con passerella attraverso i Fori di Traiano e Cesare, i visitatori proseguiranno  attraverso il  breve camminamento nel Foro di Nerva che permette di accedere al Foro Romano, mediante la passerella realizzata presso la Curia dalla Soprintendenza di Stato.

Fanno parte dei Musei in Comune: Musei Capitolini; Centrale Montemartini; Mercati di Traiano; Museo dell’Ara Pacis; Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco; Museo delle Mura; Museo di Casal de’ Pazzi; Villa di Massenzio; Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina; Museo di Roma Palazzo Braschi; Museo Napoleonico; Galleria d’Arte Moderna; MACRO Via Nizza; MACRO Testaccio; Museo Carlo Bilotti; Museo Pietro Canonica; Museo di Roma in Trastevere; Musei di Villa Torlonia; Museo Civico di Zoologia.

Iniziative ideate e promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali Zètema Progetto Cultura.

Date du publication: 21/04/2017

Oggi, venerdì 21 aprile, in occasione del 2770° Natale di Roma, ingresso libero con prenotazione obbligatoria al numero 060608 agli spettacoli     "Viaggi nell'Antica Roma - 2 storie, 2 percorsi"

Date du publication: 20/04/2017

Invasori pacifici, armati di tablet, smartphone e del desiderio di diffondere la bellezza del patrimonio culturale italiano, si danno appuntamento in tutta Italia fino al 7 maggio, per la quinta edizione di Invasioni Digitali. Un’iniziativa nata nel rispetto dei luoghi e delle opere che contribuisce a diffondere immagini capaci di valorizzare al meglio i musei e le loro collezioni.

Il Sistema dei Musei Civici di Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con la collaborazione di Zètema Progetto Cultura nella gestione dei servizi museali, accoglie anche quest’anno l’iniziativa con entusiasmo offrendo l’accesso con biglietto ridotto a coloro che aderiranno attraverso il sito   www.invasionidigitali.it.

La manifestazione prevede l’invasione pacifica del Sistema Musei Civici e dello spettacolo “L’Ara com’era” presso il Museo dell’Ara Pacis, di numero limitato di persone, con la possibilità di scattare fotografie (senza flash e senza l'ausilio di cavalletti o treppiedi), condividendole su    Facebook,     Instagram e    Twitter, utilizzando l’hashtag ufficiale della manifestazione    #invasionidigitali e menzionando    @museiincomune

Anche quest’anno saranno premiate le 3 immagini più belle e rappresentative scattate nei Musei in Comune. I vincitori potranno scegliere un museo o una mostra dei MiC da visitare gratuitamente.

Un’occasione speciale e un modalità innovativa per  favorire, attraverso internet e i social media, una partecipazione più diretta del pubblico in musei e luoghi d'arte e cultura.

Date du publication: 31/03/2017

Anche domenica 2 aprile 2017, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana. Inoltre, come prima domenica del mese,  il percorso di visita nell’area dei Fori Imperiali  sarà aperto al pubblico gratuitamente dalle ore 8,30 alle 19.15,  con l’ultimo ingresso alle 18,15. L’apertura straordinaria prevede l’ingresso alla Colonna di Traiano e, dopo il  percorso con passerella attraverso i Fori di Traiano e Cesare, i visitatori proseguiranno  attraverso il  breve camminamento nel Foro di Nerva che permette di accedere al Foro Romano, mediante la passerella realizzata presso la Curia dalla Soprintendenza di Stato.
Iniziative ideate e promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali Zètema Progetto Cultura.

 
LE MOSTRE

Ai Musei Capitolini il manoscritto che raccoglie la summa delle intuizioni elaborate da Leonardo sul volo, per la prima volta a Roma nella mostra    Leonardo e il Volo. Il manoscritto originale del Codice e un’esperienza multimediale e 3D e, al piano terra di Palazzo dei Conservatori,    L’Annunciazione del grande artista cretese El Greco.
Ai Mercati di Traiano    I Fori dopo i Fori,  che illustra le vicende dell’area archeologica dei Fori Imperiali attraverso i rinvenimenti degli scavi degli ultimi 25 anni..
    I pittori del ’900 e le carte da gioco. La collezione di Paola Masino al Museo di Roma a Palazzo Braschi, un’ originale collezione di carte di Paola Masino (1908-1989), donate da Alvise Memmo al Museo di Roma ed esposte per la prima volta al pubblico nelle sale al piano terra.
Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia,    Tre Civette Sul Comò, una mostra dedicata alle "civette" attraverso un percorso di 67 opere, al Casino dei Principi    Magia della luce. Specchio e simbolo nell’opera di Lorenzo Ostuni.
    Nick Devereux, la prima personale dell’artista presso una pubblica istituzione a Roma, prosegue, al Museo Pietro Canonica di Villa Borghese, il ciclo espositivo dal titolo Fortezzuola.
Al Museo di Roma in Trastevere le immagini potenti, di una folgorante bellezza, che rivelano una grande fotografa:    Vivian Maier. Una fotografa ritrovata, 120 scatti in bianco e nero realizzati tra gli anni Cinquanta e Sessanta insieme a una selezione di immagini a colori scattate negli anni Settanta, oltre ad alcuni filmati in super 8.
Al primo piano, per conoscere la Cina di ieri e capire la Cina di oggi attraverso l'iconografia, l'arte e la propaganda maoista,     CHINA: rivoluzione – evoluzione. Manifesti della Propaganda (1949 – 1983)  in un percorso d'immagini originali d'epoca.
Al Museo Napoleonico    Minute visioni. Micromosaici romani del XVIII e del XIX secolo dalla collezione Ars Antiqua Savelli, una delle più importanti in ambito internazionale dedicate a questo peculiare genere artistico, frutto di oltre quarant’anni di acquisizioni e ricerche.
Alla Centrale Montemartini l’esposizione permanente si è arricchita di nuovi straordinari capolavori da tempo conservati nei depositi. Da ammirare anche il treno di Pio IX.
Al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco    All’ombra delle piramidi. La mastaba del dignitario Nefer, il preziosissimo rilievo funerario del dignitario Nefer, databile al regno del faraone Cheope: una ricostruzione 1:1 della struttura della cappella funeraria e una ricchissima documentazione grafica, fotografica e multimediale per descriverne lo spazio interno.
Al Museo delle Mura    Alphabetica - Abecedario grafico contemporaneo, una rassegna di opere grafiche di artisti nazionali e internazionali.
Molte possibilità, come sempre, al MACRO di via Nizza    Anish Kapoor;    Nanni Balestrini - La Tempesta Perfetta;    Arte e Politica. Percorsi nell’arte contemporanea attraverso la collezione MACRO.

Non rientrano nelle gratuità: la mostra    Artemisia Gentileschi, al Museo di Roma in Palazzo Braschi, un percorso che svela gli aspetti più autentici dell’artista, attraversando un arco temporale che va dal 1610 al 1652.    Spartaco. Schiavi e padroni a Roma, una interessante mostra che indaga la realtà della schiavitù nella vita quotidiana e nell’economia della Roma imperiale. Le attività del    Planetario Gonfiabile.

LE ATTIVITÀ

Mamma Cult 0-3
Mercati di Traiano
ore 15.00 (durata 1 ora e mezza)
Un affascinante percorso nella Roma Antica negli spazi dei Mercati di Traiano che raccontano contemporaneamente l’evoluzione dell’architettura romana nei suoi 20 diversi aspetti e la storia della città, attraverso l’indubbio legame tra il complesso monumentale e l’area archeologica degli edifici forensi.

Fanno parte dei Musei in Comune: Musei Capitolini; Centrale Montemartini; Mercati di Traiano; Museo dell’Ara Pacis; Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco; Museo delle Mura; Museo di Casal de’ Pazzi; Villa di Massenzio; Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina; Museo di Roma Palazzo Braschi; Museo Napoleonico; Casa Museo Alberto Moravia; Galleria d’Arte Moderna; MACRO- MACRO Testaccio; Museo Carlo Bilotti; Museo Pietro Canonica; Museo di Roma in Trastevere; Musei di Villa Torlonia; Museo Civico di Zoologia.

INFO
Ingresso gratuito previa esibizione di valido documento che attesti la residenza.
tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)

INFO VISITE DIDATTICHE
060608 (tutti i giorni ore 9.00-19.00)
www.museiincomuneroma.it/didattica/didattica_per_tutti
Biglietti vari a seconda dell’appuntamento
 
 

Date du publication: 29/03/2017

Venerdì 31 marzo e sabato 1 aprile biglietto ridotto per tutti i visitatori dell’Ara Com’Era. Non è uno scherzo da classico “pesce d’aprile”, anzi: Roma Capitale ‘gioca’ con la tradizione con una promozione speciale, dedicata a tutti

Dalle ore 20.15 alle 24.00 (con ultimo ingresso alle ore 23.00) cittadini e turisti  potranno assistere all’innovativo archeoshow acquistando il biglietto a tariffa ridotta.

Un’occasione unica per ammirare il primo intervento sistematico di valorizzazione del patrimonio culturale di Roma, riproposto in una versione ancora più coinvolgente grazie all’integrazione tra computer grafica, realtà virtuale e aumentata dal 20 gennaio. 

Date du publication: 28/03/2017

Da mercoledì 29 marzo il Museo di Roma a Palazzo Braschi apre al pubblico presentandosi in un'ottica profondamente cambiata rispetto al passato nella quale, al centro della narrazione è posto il visitatore anziché l'oggetto esposto.

Un crocevia di percorsi di visita, organizzati secondo un criterio tematico e non più cronologico, consentono al pubblico di immedesimarsi nel racconto, trovando costantemente riferimenti all'attualità e suggestioni visive di immediata comprensione.

Il progetto è promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con l’organizzazione, i servizi museali e il supporto dell’area progettazione di Zètema Progetto Cultura.

Il    riallestimento delle sale museali, secondo le linee guida della Sovrintendenza Capitolina tracciate da Federica Pirani e dai curatori del Museo, è stato ideato da Studio Visuale e da Francesco Stefanori a seguito di un bando di gara.
Il terzo piano del museo vede attiva anche la collaborazione dell’Università degli Studi Roma Tre - Dipartimento di Architettura e dell’Istituto Luce Cinecittà Srl.

Il progetto vincitore del nuovo allestimento nasce dall’idea che Palazzo Braschi possa ‘rispecchiare’ e ‘riflettere’ (o ‘far riflettere’) la storia di Roma tra il XVII e il XX secolo permettendo una lettura trasversale di fenomeni sociali e culturali avvenuti nella Capitale.

Si tratta di un intervento di valorizzazione eccezionale avviato fin dallo scorso anno grazie al nuovo impianto illuminotecnico dello scalone monumentale e al riallestimento dell’atrio con la settecentesca carrozza Chigi, in collezione al Museo di Roma.

Maggiori informazioni

Date du publication: 28/02/2017

Come ogni prima domenica del mese, anche     domenica 5 marzo 2017, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana.

L’iniziativa è ideata e promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura.

Come sempre, arricchiscono l’offerta culturale di questa domenica attività gratuite e a pagamento per genitori e figli e molte    mostre.
 
Non rientrano nelle gratuità la mostra     Artemisia Gentileschi al Museo di Roma in Palazzo Braschi e le attività del    Planetario Gonfiabile presso Technotown.

Date du publication: 23/02/2017

Si rende noto che è stata pubblicata la graduatoria riguardante il bando “Programma Artisti in Residenza” finalizzato alla selezione di nr. 2 artisti di nazionalità italiana o stranieri, che potranno realizzare un progetto artistico all’interno del MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma, tra il 1 febbraio e il 31 luglio 2017.

Pubblicazione bando: 9 dicembre 2016

Scadenza bando: 10 gennaio 2017

Maggiori informazioni

Date du publication: 17/02/2017

Il MACRO - Museo d'Arte contemporanea di Roma, ricorda il maestro Jannis Kounellis, pioniere della rivoluzione artistica maturata negli anni '60 anche grazie al suo contributo.

Coraggioso innovatore del linguaggio, in cui la pittura è uscita dal quadro per invadere lo spazio attraverso l'uso di materiali di uso comune (ferro, legno, carbone, abiti, lampade, cera, pietra, cotone...), Kounellis ha eletto Roma e l'Italia come sua patria, diventando uno degli ambasciatori della nostra identità più riconosciuti a livello internazionale.
Si è definito "pittore" fino alla fine, erede di Caravaggio e Pollock, compagno di strada di Merz e Fabro, con cui ha segnato in modo indelebile l'evoluzione della storia dell'arte del secondo Novecento

Date du publication: 17/02/2017

Arriva la sera di venerdì 17 febbraio, dal Museo di Capodimonte a Palazzo Braschi La Giuditta che decapita Oloferne di Artemisia Gentileschi all’interno della     mostra dedicata alla vicenda artistica della più grande pittrice del ‘600.
L’opera del 1617, esposta al pubblico dal 18 febbraio e collocata accanto alla Giuditta degli Uffizi (1620-21 circa), è un prestito eccezionale che arricchisce lo straordinario percorso dell’esposizione romana.

Comunicato stampa

Date du publication: 09/02/2017

Un unico grande percorso munito di passerella nel cuore archeologico della Capitale, un'occasione per immergersi senza soluzione di continuità nella storia e nelle emozioni della Roma Antica. Una passeggiata senza barriere architettoniche che attraversa il Foro di Traiano e il Foro di Cesare, all’insegna dell’abbattimento di ogni cancello in grado di interrompere la continuità del racconto storico.

Le attività didattiche per le scuole ai Fori Imperiali, organizzate dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali sono:
-    Una passeggiata ai Fori Imperiali
-    Una giornata dell’antico romano ai Fori Imperiali

Date du publication: 03/02/2017

Domenica 5 febbraio 2017 torna, come tutte le prime domeniche del mese, l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana, un’iniziativa ideata e promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale -Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Servizi museali Zètema Progetto Cultura. Dalla visita didattica alla Galleria d’Arte Moderna alla visita guidata all’interno dei Musei Capitolini e alla Casina delle Civette di Villa Torlonia fino ai colori e agli esemplari del Museo Civico di Zoologia. Tante le attività e le mostre per grandi e piccini.
 
 
LE ATTIVITÀ
 
    Giovanni Prini: Il potere del sentimento
Galleria d'Arte Moderna
ore 11.00
Visita didattica per un pubblico adulto. Scultore, ceramista, medaglista, pittore, accademico di San Luca, Prini è stato uno dei migliori artisti nella Roma nel primo Novecento. Con la moglie poetessa fece della casa-atelier di Via Nomentana un cenacolo artistico.
 
    La gloria di Roma nei secoli e i preziosi affreschi di Palazzo dei Conservatori
Visita guidata ore 11.00
Musei Capitolini
La sontuosa decorazione in affresco del Palazzo dei Conservatori, da sede dei Banderesi a museo della città. Percorso tematico per  conoscere  più approfonditamente  Palazzo dei Conservatori e soprattutto gli apparati decorativi delle Sale di Rappresentanza.
 
    Museo della vetrata liberty: la Casina delle Civette
Visita didattica ore 11.00
Musei di Villa Torlonia - Casina delle Civette
Visita didattica per approfondire il tema della Vetrata Artistica: progettazione, realizzazione, restauro.
 
    Scienza in famiglia - Colori in volo
Iniziativa didattica ore 10.30
Museo Civico di Zoologia
Ali dai mille colori, antenne piumate e piccole zampe ci riveleranno le storie e i segreti di alcuni fra i più affascinanti e minuscoli esemplari del nostro Pianeta, conservati e studiati presso il Museo di Zoologia
 
    Visita interattiva alla mostra "Zanne, corazze e veleni" - Evento speciale
Visita guidata ore 10.00; 11.45; 15.30 e 17.15
Museo Civico di Zoologia
Una speciale visita guidata, dedicata ad adulti e bambini, per andare alla scoperta dei protagonisti della mostra   “Zanne, corazze e veleni”, aperta al  museo fino al 26 febbraio 2017. Un’opportunità unica per incontrare un “esercito” di rari ed insoliti animali, che hanno sviluppato strategie di sopravvivenza davvero sbalorditive.
 
 
LE MOSTRE
 
Ai Musei Capitolini il manoscritto che raccoglie la summa delle intuizioni elaborate da Leonardo sul volo, per la prima volta a Roma nella mostra    Leonardo e il Volo. Il manoscritto originale del Codice e un’esperienza multimediale e 3D e, al piano terra di Palazzo dei Conservatori,    L’Annunciazione del grande artista cretese El Greco.
 
Ai Mercati di Traiano è in chiusura    Lapidarium, un intervento monumentale di scultura contemporanea, ideato dall’artista messicano Gustavo Aceves, che si snoda dall’Arco di Costantino alla Piazza del Colosseo fino, appunto, ai Mercati di Traiano.
 
   I pittori del ’900 e le carte da gioco. La collezione di Paola Masino al Museo di Roma a Palazzo Braschi, un’ originale collezione di carte di Paola Masino (1908-1989), donate da Alvise Memmo al Museo di Roma ed esposte per la prima volta al pubblico nelle sale al piano terra.
 
Gli spazi della Galleria d’Arte Moderna di via F. Crispi raccontano la figura e il complesso percorso artistico di uno dei più significativi scultori del Novecento italiano,    Giovanni Prini, indagandone sia la produzione cosiddetta maggiore – oli, disegni, marmi e bronzi – sia quella dedicata alle arti applicate - ceramiche, mobili e giocattoli.
 
Al Museo Carlo Bilotti,    Architettura invisibile: Un'analisi dei movimenti degli architetti Italiani e Giapponesi degli anni ’60 e ’70 e dibattito contemporaneo e    Francesco Del Drago. Parlare con il colore prima retrospettiva dedicata all’artista romano dopo la sua morte, avvenuta nel 2011. Curata da Pietro Ruffo, presenta una selezione di opere astratte fondamentali, che consentono di entrare nel pensiero e nella pratica artistica di Francesco del Drago.
 
Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia,    Tre Civette Sul Comò, una mostra dedicata alle "civette" attraverso un percorso di 67 opere.
 
Al Museo di Roma in Trastevere per la prima volta al pubblico italiano    Sahara. Peter W. Häberlin. Fotografie 1949-1952 presenta una selezione di 76 fotografie d’arte, lungo un percorso tematico scandito dal rapporto fra il viaggio nello spazio e nel mondo interiore.
   Trastevere intrecci d’arte e di vita è invece un viaggio nel celebre rione, tra testimonianze e memorie di chi ancora ci vive e le iniziative che ne hanno rianimato la vita culturale e sociale negli ultimi anni.
 
Al Museo Napoleonico dalla collezione Ars Antiqua Savelli    Minute visioni. Micromosaici romani del XVIII e del XIX secolo, una delle più importanti in ambito internazionale dedicate a questo peculiare genere artistico, frutto di oltre quarant’anni di acquisizioni e ricerche.
 
Alla Centrale Montemartini l’esposizione permanente si è arricchita di nuovi straordinari capolavori da tempo conservati nei depositi. Da ammirare il treno di    Pio IX, il prezioso ritratto in basanite dell’imperatrice Agrippina Minore in prestito dalla Ny Carlsberg Glyptotek di Copenaghen.
 
Al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco il preziosissimo rilievo funerario del dignitario Nefer, databile al regno del faraone Cheope    All’ombra delle piramidi. La mastaba del dignitario Nefer: una ricostruzione 1:1 della struttura della cappella funeraria e una ricchissima documentazione grafica, fotografica e multimediale per descriverne lo spazio interno.
 
Al Museo Civico di Zoologia     Zanne, corazze e veleni. La lotta per la sopravvivenza di insetti, ragni, anfibi e rettili.
 
Molte possibilità, come sempre, al MACRO di via Nizza    Anish Kapoor;    Laboratorio Prampolini. Disegni schizzi bozzetti progetti e carte oltre il Futurismo;     Daniela Perego – Arrivederci;    Daniele Lombardi - Ascolto Visivo;    Francesca Leone – Giardino;    I Think Art is… Briciole D’Arte - Un video di Lara Nicoli e Carlo Carfagni;    Nanni Balestrini - La Tempesta Perfetta;    Arte e Politica. Percorsi nell’arte contemporanea attraverso la collezione MACRO.
Al MACRO Testaccio    Luca Padroni - I valori personali;    Rafael Y. Herman - The Night Illuminates the Night
Al MACRO - La Pelanda    Li Chevalier - Trajectory of Desire
 
 
Non rientrano nelle gratuità: la mostra    Picasso images presso lo Spazio Espositivo Ara Pacis che delinea, con circa duecento fotografie, un inedito e intimo ritratto dell’eccezionale artista.    Artemisia Gentileschi, al Museo di Roma in Palazzo Braschi, un percorso che svela gli aspetti più autentici dell’artista, attraversando un arco temporale che va dal 1610 al 1652. Le attività del Planetario Gonfiabile presso Technotown.
 
Fanno parte dei Musei in Comune: Musei Capitolini; Centrale Montemartini; Mercati di Traiano; Museo dell’Ara Pacis; Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco; Museo delle Mura; Museo di Casal de’ Pazzi; Villa di Massenzio; Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina; Museo di Roma Palazzo Braschi; Museo Napoleonico; Casa Museo Alberto Moravia; Galleria d’Arte Moderna; MACRO- MACRO Testaccio; Museo Carlo Bilotti; Museo Pietro Canonica; Museo di Roma in Trastevere; Musei di Villa Torlonia; Museo Civico di Zoologia.

de nouveau au menu facilité.